Tag Archives: videoclip

Arau e l’amore ai tempi dei social: ecco il nuovo singolo “The Last Dreamer”

1 Lug

Due ragazzi si incontrano in rete, chattano, scoprono pian piano di avere tante cose in comune e alla fine non riescono ad impedire al loro amore di sbocciare in maniera semplice e naturale. Il problema è che si trovano in due continenti diversi e sono costretti a vivere il loro amore a distanza.

Questa è la modernissima storia cantata in “The Last Dreamer”, il nuovo inedito di Arau, che riflette sul ruolo positivo dei social network e del web per accorciare le distanze e permettere anche agli amori impossibili di diventare possibili e reali.

Con questo nuovo singolo Arau riprende il filo del discorso affrontato già con il suo secondo album, “La lunga eclisse”, pubblicato nel 2016, in cui il cantautore cantava l’amore e il romanticismo come astrazione, attesa, enfatizzazione dei singoli attimi… Con “The Last Dreamer” ne affronta quindi un nuovo aspetto, proprio quello della distanza, poiché uno degli amanti vive in Italia e l’altra in America (e questo è anche il motivo della scelta del cantautore di cantare per la prima volta in inglese, discostandosi dai suoi precedenti lavori in lingua italiana).

Nel videoclip che accompagna questo nuovo singolo, la metafora della distanza è rappresentata dalla prigionia del protagonista, legato ad una sedia in una stanza fatta di ricordi.

Riusciranno i due amanti ad accorciare lo spazio che li separa e incoronare il loro amore? “Everything can change / Everything can happen” (“Tutto può succedere / Tutto può cambiare”) perché l’amore può essere più forte di qualunque distanza.

Guarda qui il videoclip di “The Last Dreamer”:

* * *

Link utili:

– SITO WEB: http://www.arau.it

– FACEBOOK: @ArauMusic

– INSTAGRAM: @araumusic

– YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCT1h_biuRM-skQIQ3zI1DvQ

Annunci

Gran Torino – “Abbracciami” è il nuovo singolo che anticipa il secondo album della band

10 Dic

In un mondo che gira frenetico, i Gran Torino ci ricordano limportanza di un abbraccio

GranTorinoAbbracciamiBackstage

A pochi mesi dall’uscita di “Che fine vuoi?“, brano che ha inaugurato il nuovo percorso artistico dei Gran Torino, la band bolognese torna con un nuovo singolo e videoclip, “Abbracciami“, importante conferma per Daniele Berni (voce e batteria) e Marco Paradisi (chitarre, basso) dopo gli apprezzamenti ricevuti con l’album d’esordio, “Albero e Terra“.

L’apporto innovativo dell’elettronica, delicata eppure incisiva all’interno dei solchi scavati nel rock passionale dei Gran Torino, dà vita ad un nuovo brano travolgente e potente… come un abbraccio.

La band spiega così il brano:

«”Abbracciami” ci ricorda come troppo spesso tutto ciò che diamo per scontato riesce a sorprenderci. Nel bene e nel male.

E a volte ci sorprende l’incapacità di riuscire a tenerci stretto chi più amiamo, di cui restano alla fine solo i ricordi…».

Il videoclip, completamente pensato e realizzato da Street Style Studio, con cui la band ha già lavorato per il videoclip di “Che fine vuoi?“, è una danza di immagini intima ed introspettiva e descrive, con linguaggi e metalinguaggi artistici diversi, la potenza di un abbraccio tra anime che si attraggono vorticosamente.

Qui il video:

*

CREDITS:

Location:
Piazza di Porta San Felice – Bologna

Interpreti:
Isidora Balberini
Niko Stasi

Produzione video:
http://www.streetstylestudio.com

Regia e script:
Debora Sforzini

Direzione della fotografia e Color Grading:
Daniele Poli

MUA:
La Fleur Make Up

Link utili:

FB – https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC/

INSTAhttps://instagram.com/gran_torino_bologna

TWhttps://twitter.com/GranTorino0001

YT – https://www.youtube.com/channel/UCG3tbNHK9EQrP-roYvwtzCg

*

ABBRACCIAMI (Testo e musica: Gran Torino)

Mi pensi, io vedo

Ti perdi, io credo

Tu credi che io pensi,

ti perdo e non vedo.

 

Non resta che spogliarci adesso…

e adesso posso urlarti questo:

 

Abbracciami.

Hai abbracciato mai?

Una volta sola?

E c’era una volta!

 

Ti penti, io nego.

Mi cerchi, io prego.

Tu preghi e poi ti penti,

ti cerco e poi nego.

 

Non resta che spogliarci adesso…

e adesso posso urlarti questo:

 

Abbracciami.

Hai abbracciato mai?

Una volta sola?

E c’era una volta!

 

*

BIOGRAFIA GRAN TORINO

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

* * * * * * * * * * * *

“Abbracciami” dei Gran Torino in anteprima su Shiver e Son Of Marketing

3 Dic

GT1

Da oggi il videoclip di “Abbracciami“, nuovo singolo dei Gran Torino, sarà in anteprima su Shiver e Son Of Marketing. Guardatelo qui:

Shiver (ITA): http://www.shiverwebzine.com/2018/12/03/gran-torino-in-anteprima-il-video-di-abbracciami/

Son Of Marketing (ENG): https://sonofmarketing.com/2018/12/03/video-premiere-gran-torino-abbracciami/

*

BIOGRAFIA DELLA BAND

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

I Gran Torino sono:

Daniele Berni (voce, batteria)

Marco Paradisi (chitarre, basso)

*

LINK UTILI:

Albero e Terra” su Spotify:

https://play.spotify.com/album/41dpfIV8BBevXKT3KWP9h0?play=true&utm_source=open.spotify.com&utm_medium=open

Albero e Terra” su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/album/albero-e-terra/id930424801

La pagina fb della band:

https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC

* * * * * * * * * * * *

“Che fine vuoi?”: l’incommensurabile potere delle tempeste emotive e le loro conseguenze nel nuovo singolo dei Gran Torino

12 Lug

DSC_0048Il perfetto equilibrio del mondo evidenzia che nulla esiste senza il suo opposto: nero/bianco, ombra/luce, temporale/sole… Ogni lato oscuro ha sempre il suo contrario e sei tu che scegli il tuo percorso. Perciò tu “Che fine vuoi?”. Con questa domanda riprende anche il viaggio musicale dei Gran Torino, che proprio con il singolo “Che fine vuoi?” tornano quest’estate sulle scene, in attesa del nuovo album in uscita nel 2019.

Con questo nuovo brano i rocker bolognesi confermano il loro stile dolceamaro, ancora una volta fatto di contrasti, di dualismi che si risolvono nel loro alternarsi armoniosamente: rabbia e dolcezza, potenza ed eleganza, rock e melodia.

Che fine vuoi?” sublima un momento di massimo sconforto e ne mostra l’essenza ancora una volta in bilico tra due opposti: la totale distruzione e la creazione generatrice. Quando ci si trova dentro ad una tempesta può capitare di non aver la forza di reagire, di sentirsi alla deriva, inermi di fronte alla potenza di un destino apparentemente avverso. In quel momento ci si può lasciar andare oppure si può decidere di reagire, ricordandoci che la vita è sempre in grado di riservare delle sorprese.

E tu… che fine vuoi?

Guarda qui il videoclip:

https://www.youtube.com/watch?v=LsA8ggaa8I4

Credits:

Musica e testo: Gran Torino

Location: Mutonia, Santarcangelo di Romagna

Interprete: Silva ProiettiSeconda Materia

Produzione video: http://www.streetstylestudio.com

Regia e script: Debora Sforzini

Direzione della fotografia e Color Grading: Daniele Poli

I Gran Torino sono:

Daniele Berni (voce, batteria)

Marco Paradisi (chitarre, basso)

Link utili:

FB – https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC/

YT – https://www.youtube.com/channel/UCG3tbNHK9EQrP-roYvwtzCg

* * *

BIOGRAFIA GRAN TORINO

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

* * * * * * * * * * * *

UNDICI: la donna in movimento contro l’oblio, nel nuovo corto di Cinzia De Vincenziis

23 Nov

Il 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, la regista pugliese Cinzia De Vincenziis presenterà il suo più recente lavoro, “Undici”, che affronta con il suo tipico stile raffinato ed etereo, il delicato tema della violenza sulle donne. Questa volta l’occhio della De Vincenziis si sofferma su quelle donne che troppo spesso “scompaiono”, quelle esistenze fragili, rese invisibili dalla forza demolitrice del tempo, che passo dopo passo, giorno dopo giorno, tutto travolge e, attraverso il suo scorrere inesorabile, sbiadisce e confonde. Ma contro questa attitudine del tempo a cancellare i ricordi, agisce la potente metafora del mare, che qui si fa coscienza e libertà e raccoglie con pazienza tutti i dettagli dimenticati, riportandoli a riva e impedendo loro di cadere nell’oblio.

Undici” è dedicato alla memoria di Sara Di Pietrantonio, brutalmente uccisa dal suo ex fidanzato, condannato poi all’ergastolo per l’omicidio. Ma nulla di violento è mai presente nei cortometraggi di Cinzia De Vincenziis: la sua arma è proprio la non-violenza, che può essere più potente di una pallottola nel cuore.

Il cortometraggio sarà presentato in anteprima venerdì 24 novembre a partire dalle ore 20,30 presso il Growlab di Barletta, in c.so Vittorio Emanuele II 63. Durante la serata saranno proiettati anche i primi due cortometraggi della regista (“In un momento sono sfiorite le rose” e “Sublimazione”) e si terrà un dibattito con l’artista e con le attiviste del centro antiviolenza “Osservatorio Giulia e Rossella” di Barletta. Tutti i privati cittadini e le associazioni sono invitate a partecipare. Ingresso gratuito con tessera ARCI 2017/2018

LA REGISTA

Cinzia De Vincenziis parla la lingua dell’arte, che si esprime attraverso le immagini, le parole e i suoni dettati dalle emozioni; una lingua che non può avere confini. Quella lingua libera, sincera, travolgente, che cammina a piedi nudi sugli scogli, senza paura di ferirsi o di scivolare.

In un’intervista ha dichiarato che secondo lei “c’è talmente tanta bruttura in questo mondo che alla fine si rischia di abituarcisi, invece rieducando al bello tutto potrebbe cambiare in meglio”.

Nel 2016 ha esordito con il cortometraggio “In un momento sono sfiorite le rose” – dedicato a Pippa Bacca – in cui viene mostrata la bellezza quotidiana delle donne immaginate con la metafora dei fiori, sempre splendidi anche se spesso delicati. Al primo lavoro ha fatto seguito, l’8 marzo 2017, il più onirico “Sublimazione”, dedicato ancora una volta al tema delle donne, questa volta attraverso un gioco di maschere e trucchi, tra l’essere e l’apparire.

Undici” è il terzo cortometraggio, che completa quasi una trilogia di visioni possibili dell’universo femminile.

Gli opposti si attraggono e si completano ne “La lunga eclisse”, nuovo singolo di Arau

23 Mag

Un amore tra “antagonisti”, tra amanti divisi dalle distanze, non è un amore impossibile ma anzi, quando si realizza, stravolge completamente l’ordine naturale delle cose fino a dar vita ad una nuova e meravigliosa realtà creata da due esseri completi che si fondono tra loro per formare un unico essere perfetto.

Metafora di un amore così travolgente e totale è l’ancestrale amore tra il Sole e la Luna, che nel videoclip de “La Lunga Eclisse”, nuovo singolo del cantautore Arau, sono personificati dallo stesso artista e dalla splendida Alice Fabbri. In questo brano Arau racconta la sua visione del sentimento più nobile ed antico del mondo e lo fa attraverso l’impaziente attesa di un amante che aspetta di incontrare la sua amata e spera di poterla trattenere a sé il più a lungo possibile, per una lunga, lunghissima eclisse.

Il videoclip, diretto da Oscar Serio, è promosso dall’Associazione Brincamus e da Artlovers Promotion.

Guarda qui il video:

 

BIOGRAFIA DI ARAU

Arau” in lingua sarda indica l’atto della coltivazione, il nostro solco, la nostra identità. Con simili intenti è nato il progetto musicale Arau, da un’idea del cantautore Toni Cogoni, nato e vissuto in Sardegna per 24 anni, poi trasferitosi a Bologna dove risiede tuttora.

Dopo essere stato leader di diverse band bolognesi, Toni ha deciso di intraprendere la carriera solista, prima con il progetto TiONI e successivamente con Arau, accompagnato dal violoncello di “Fresco” Cellini. Con questo progetto è stato pubblicato, nel marzo 2013, l’album “Rabdoamanti”, il cui titolo gioca con le parole per descrivere malinconicamente la decadenza e la vulnerabilità dell’animo umano, la ricerca di se stessi e del mondo che sogniamo di vivere. Le canzoni e i testi contenuti in questo primo lavoro descrivono una attenta visione delle cose e dell’animo umano, attraverso temi ricercati e melodie raffinatamente italiane. Si sviluppa così la precisa identità musicale del cantautore, che segue un proprio percorso artistico senza cedere a compromessi ma presentando se stesso e le proprie emozioni in maniera diretta e sincera.

Nell’aprile del 2016 viene pubblicato “Gravity”, singolo di lancio del nuovo disco, “La Lunga Eclisse”, uscito il 13 luglio 2016. Questo nuovo lavoro raccoglie canzoni che raccontano il romanticismo nelle sue diverse forme. Il secondo singolo tratto dall’album, la title-track “La Lunga Eclisse” è uscito il 23 maggio 2017 accompagnato da un videoclip girato da Oscar Serio e promosso dall’Associazione Brincamus e da Artlovers Promotion.

Musicalmente Arau abbraccia diversi generi, dall’indie-rock alla canzone d’autore; canta e suona le sue chitarre acustiche come un percussionista, con tecniche di percussion body, richiami in air-tapping e chitarre slide da ginocchia Weissenborn, che valorizzano il live con un impatto visivo emozionante.

Link utili:

Sito web ufficiale – www.arau.it

Pagina facebook – https://www.facebook.com/ArauMusic

Cecilia: da oggi in anteprima su Rockit il videoclip “23 dicembre”, primo singolo estratto da “Mari e Venti”

18 Apr

Circa due mesi fa, il 26 febbraio, è stato pubblicato il primo disco solista di Cecilia, “Mari e Venti”. Oggi finalmente sveliamo l’identità di questa artista così eterea, intimamente graffiante e fuori dagli schemi. Dietro il moniker “Cecilia” si cela infatti Mariateresa Regazzoni, fondatrice della Jestrai Record nonché attivissima e appassionata promotrice di artisti indipendenti da quasi vent’anni.

Già dal 2009 Mariateresa ha iniziato a presentarsi al pubblico anche come artista, cantante e tastierista, nella band dei Füsch, con la quale ha inciso cinque dischi (e nella quale agli esordi ha militato anche Amaury Cambuzat degli Ulan Bator). Alla fine del 2015, e precisamente il 23 dicembre, Mari/Cecilia ha quindi iniziato a dar vita e forma alle numerose idee che già aveva in cantiere per il suo esordio solista e così è nato il disco “Mari e Venti”, di cui “23 dicembre” è il primo singolo.

Mariateresa Regazzoni è anche l’ideatrice e artefice dello stralunato e psichedelico videoclip che accompagna il singolo e che da oggi è in anteprima esclusiva su Rockit.

Potete guardarlo da qui:

https://www.rockit.it/news/cecilia-jestrai-verdena-nuovo-video-nuovo-album-23-dicembre