Tag Archives: artlovers

Cecilia: da oggi in anteprima su Rockit il videoclip “23 dicembre”, primo singolo estratto da “Mari e Venti”

18 Apr

Circa due mesi fa, il 26 febbraio, è stato pubblicato il primo disco solista di Cecilia, “Mari e Venti”. Oggi finalmente sveliamo l’identità di questa artista così eterea, intimamente graffiante e fuori dagli schemi. Dietro il moniker “Cecilia” si cela infatti Mariateresa Regazzoni, fondatrice della Jestrai Record nonché attivissima e appassionata promotrice di artisti indipendenti da quasi vent’anni.

Già dal 2009 Mariateresa ha iniziato a presentarsi al pubblico anche come artista, cantante e tastierista, nella band dei Füsch, con la quale ha inciso cinque dischi (e nella quale agli esordi ha militato anche Amaury Cambuzat degli Ulan Bator). Alla fine del 2015, e precisamente il 23 dicembre, Mari/Cecilia ha quindi iniziato a dar vita e forma alle numerose idee che già aveva in cantiere per il suo esordio solista e così è nato il disco “Mari e Venti”, di cui “23 dicembre” è il primo singolo.

Mariateresa Regazzoni è anche l’ideatrice e artefice dello stralunato e psichedelico videoclip che accompagna il singolo e che da oggi è in anteprima esclusiva su Rockit.

Potete guardarlo da qui:

https://www.rockit.it/news/cecilia-jestrai-verdena-nuovo-video-nuovo-album-23-dicembre

 

Annunci

Esce oggi il primo estratto live degli Es Nova “(H)Imperfection”

27 Mar

Si è molto parlato della fusione di elementi artistici del progetto degli Es Nova, che propongono musica estemporanea, influenzata da sonorità blues ed elettroniche, dalle pitture sonore di Stockhausen, dal surrealismo, dalla psicoanalisi e dall’idea di dialogo sonoro pensata da Mauro Scardovelli, ma inscindibilmente legata anche alla pittura e al coinvolgimento diretto del pubblico, con continui giochi di reciproca ispirazione che si realizza in performance uniche e innovative.

“Le performance – spiega la presentazione – sono realizzate a partire dal tema, “Timore ed Estasi”, che ispira il lavoro dal vivo del gruppo. Il tema apre al dialogo fra le forme d’arte protagoniste nei concerti, accogliendo idee e i rimandi creativi offerti dal pubblico, anch’egli attore e protagonista durante i concerti.

Opere aperte quelle che gli Es Nova propongono dal vivo, vicine all’aforisma realizzato di getto, al bozzetto incompiuto e alla scommessa creativa che si apre sulla scena del momento presente, mai ripetibile. La Musica non è la sola protagonista; entra infatti in dialogo con la Pittura, pensata anch’essa come gesto improvvisato, che si compie e si sviluppa attraverso le suggestioni che la musica evoca in quel momento, in un continuo incontro di intuizioni e dialoghi silenziosi fra il visivo-pittorico e il musicale”.

Da oggi è finalmente disponibile un video suggestivo che dà corpo al suono di una di queste esibizioni (registrata in occasione del live presso la Sala del Castello di Verucchio (RN) il 21 Agosto 2016, in diretta e senza editing) su immagini mentali, psichedeliche, liquide e in continuo movimento, in continua evoluzione come le suggestioni che si alternano tra i vari strumenti.

Il video è stato realizzato dal videomaker Andrea Parolo. Gli Es Nova sono Erica Agostini (voce), Nicola Rosti (chitarre, synth, effetti), Alice Drudi (piano, organo, piano elettrico), Loretta Militano (visual art). Il fonico di sala della serata è stato Andrea “Duna” Scardovi.

Guardate qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=UZjmowZ7I5E&feature=youtu.be

*

Link utili:

Sito ufficiale:

http://www.esnova.it

Facebook official page:

https://www.facebook.com/musicartvisualesnova

In anteprima da oggi “Hallow’s Trick”, primo videoclip degli Estetica Noir

14 Dic

esteticanoirhallowtrickartloversIl nuovo anno si inaugurerà con un vero e proprio terremoto nel mondo del rock: da gennaio 2017 infatti, come roccia ardente caduta dal cielo, gli Estetica Noir porteranno sul nostro pianeta il loro primo full-lenght, “Purity”, la cui onda d’urto aprirà un ponte spazio temporale tra la musica più potente e massiccia di oggi e quella del passato, in una miscela originale ed esplosiva.

Per presentare questo nuovo lavoro la band piemontese pubblica oggi in anteprima su I Think Magazine il videoclip ufficiale del primo singolo, “Hallow’s Trick”, un affresco di suoni che oscilla tra la freddezza dark e new wave dei primi anni ‘80 e le moderne influenze electro-rock, tra una base ritmica solida e dinamica e chitarre dirette e graffianti, tra inserti elettronici – sia ritmici che d’atmosfera – e un cantato versatile, che riesce a coprire un’ampia gamma di sensazioni, trasmettendo adrenalina, estraniazione, passionalità e malinconia, il tutto condito con una ricercata e curata valorizzazione del suono e dell’arrangiamento.

Nel videoclip, girato da Xenos Production, i protagonisti si sforzano di esorcizzare i mali attraverso l’espressione dei pensieri più intimi e nascosti, con la scrittura che si erge a medicina per l’anima, ma che costringe a trovarsi faccia a faccia contro i propri dolori. Spesso si cade, si cede ai fallimenti emotivi ma lo scorrere del tempo nel suo inesorabile cammino verso il proprio destino offre la possibilità per nuovi tentativi, in una spirale di aggressività e rassegnazione, di perdizione e sprofondamento negli abissi dell’inconscio, che forse non avrà mai fine…

Gli Estetica Noir sono atterrati sul nostro pianeta con lo scopo di stravolgere i vostri sensi, quindi preparatevi alla rivoluzione con questo video:

http://www.ithinkmagazine.it/video-anteprima-estetica-noir-hallow-s-trick

CREDITS VIDEOCLIP

Artista: Estetica Noir

Canzone: Hallow’s Trick

Tratto da: Purity (2017)

Etichetta: Red Cat Records

Regia e Montaggio: Xenos Production

Art Direction: Xenos & Estetica Noir

Produzione: Xenos

****

BIOGRAFIA ESTETICA NOIR

Estetica Noir nasce nel 2013 come progetto new wave/rock, per mano del cantante-chitarrista-compositore Silvio Oreste e del bassista-arrangiatore Riccardo Guido.

2014: l’ep omonimo di debutto vede aggiungere al sound iniziale alcune contaminazioni elettroniche. Il brano “I Will Kill You” viene inserito all’interno della compilation “For The Bats”, distribuita a livello mondiale e contenente nomi quali The Last Dance, Monica Richards, The March Violets e tanti altri. Alcuni brani dell’ep ruotano con regolarità sul programma radio del leggendario scrittore e giornalista inglese Mick Mercer.

2015: esce il videoclip ufficiale del brano “I Will Kill You” e il brano “Beautiful Absence” viene inserito nella compilation “For The Bats Vol.3” (U.S.A.) insieme a band come The Eden House e The Danse Society.

2016: il brano “Le Scogliere di Okinawa” viene inserito nella compilation “Italian Gothic” dell’etichetta finlandese Gothic Music Records.

Gli Estetica Noir sono essenzialmente una band live. Numerosi opening-act alimentano il seguito della band; tra le aperture più prestigiose, spiccano quelle per band storiche quali Christian Death e The Chameleons.

Viene raggiunto un accordo con l’etichetta Genotype Records per la ristampa rimasterizzata (più una bonus track) dell’ep di debutto del 2014.

La band firma in seguito un contratto biennale con l’etichetta Red Cat, per la promozione e la distribuzione a livello mondiale (tramite Audioglobe e The Orchard) del primo full-lenght “Purity”, in uscita a Gennaio 2017.

 

La formazione attuale è così composta:

Silvio Oreste: voce, chitarre, synth

Rik Guido: basso

Paolo Accossato: batteria

Guido Pancani: chitarre, voci

Link utili:

https://www.facebook.com/esteticanoir

https://twitter.com/esteticanoir

https://esteticanoir.wordpress.com/

https://www.youtube.com/channel/UC0fu4x-EnXrN2wQraTPtz8w

 

 

 

 

 

Sulle note di “Vecchio Valzer” gli Inverso ci regalano un nuovo magico cortometraggio fatto di sogni e speranze

29 Nov

Prosegue il viaggio dei romani Inverso con un nuovo video tratto da “Una vita a metà

inverso-vecchio-valzer-artlovers

La raffinatezza stilistica degli Inverso è capace di emozionare ad ogni età attraverso storie raccontate con la lucidità dei cantautori e l’anima dei poeti. A confermarlo ulteriormente giunge oggi il nuovo videoclip della band romana, dedicato al brano “Vecchio valzer”, che sfuma gli accesi colori dei precedenti singoli proiettando in atmosfere da “belle époque” e facendo sognare con passi di danza sospesi sul fumo di una candela appena spenta, che trasporta con sé i desideri più forti.

Dopo “Bella de papà”, “Ricordi di gioventù” e “Tu ridevi spesso”, “Vecchio valzer” va ad aggiungere un nuovo prezioso cortometraggio al percorso videografico con cui la band sta promuovendo il disco “Una vita a metà”: come promesso sin dall’inizio, infatti, gli Inverso stanno realizzando un diverso ed originale videoclip per ciascun brano del secondo album, confermando il legame che sin dall’inizio ha unito la loro produzione musicale con il cinema.

Il videoclip verrà presentato live durante il concerto che gli Inverso terranno venerdì 2 dicembre a partire dalle ore 22,00 presso l’Altro Spazio di Roma, in via Tiburno 33.

Guardate intanto qui il video in anteprima: https://youtu.be/q7T97p4JnS4

LINK UTILI:

Pagina FB: https://www.facebook.com/Inverso-136636889871368/?fref=ts

Canale YT: https://www.youtube.com/user/bandinverso

Profilo TW: https://twitter.com/inverso_band

In un mondo “Crepuscolare” arriva magnetico il potente esordio degli Evel

14 Nov

evel-crepuscolare-cover-artloversRock e passione trasudano in tutte le nove tracce di “Crepuscolare”, disco d’esordio dei milanesi Evel che è tanto una dichiarazione d’amore al rock degli anni ’90 quanto una dichiarazione di guerra contro le illusioni di un’epoca fatta di cliché e rassegnazione.

Rock è ribellione e, dalla prima all’ultima traccia, “Crepuscolare” disegna un realistico percorso ad ostacoli, lucidamente illuminati, ai quali gli Evel non hanno alcuna intenzione di cedere senza prima provare almeno a lottare.

Rock ed energia entreranno in circolo già dal primo ascolto di “Crepuscolare” e nulla sarà più come prima!

Questa la tracklist di “Crepuscolare”:

1.Non appartiene a me

2.Requiem

3.Come un disco dei Misfits

4.Giulia

5.Il mostro

6.L’urlo

7.Giuda (il primo uomo dalla Luna)

8.La cava delle bestie

9.Trinitrotoluene e lime

Ascoltate qui il primo singolo “Non appartiene a me”:

https://www.youtube.com/watch?v=IbwM4kJrppc

 

BIOGRAFIA EVEL

Evel nasce all’inizio del 2011 dall’unione di membri provenienti da diverse rock band già attive nel milanese, per dar vita ad un suono fatto di caldi toni valvolari, ritmiche potenti e serrate ispirate alla scena rock anni ‘90, melodie dissonanti e testi in lingua italiana.

A settembre 2011 viene pubblicato il primo EP autoprodotto “Nylon, Legno e Valvole” e inizia il tour promozionale con numerosi concerti sui palchi di diverse città del nord Italia.

Dall’esperienza in chiave acustica nasce poi, nell’inverno 2012, l’EP “Acoustic Set #1”. A partire da questo momento la band affianca la composizione di nuovi brani alla dimensione live, necessaria per trasmettere tutta la loro energia al pubblico.

Nell’ottobre 2015 inizia la produzione del primo LP “Crepuscolare” contenente nove brani inediti, registrati presso La Sauna Recording Studio da Andrea Cajelli e masterizzati presso Eleven Mastering da Andrea De Bernardi.

EVEL è:

Eros Bisanti (voce)

Marco Castoldi (basso)

Luca Ceriotti (chitarra)

Yari Garnerone (batteria)

Link utili:

Facebook: https://www.facebook.com/evelband/

Youtube: https://www.youtube.com/user/Evelband

Soundcloud: https://soundcloud.com/evel-2/sets/evel-crepuscolare

Bandpage: https://www.bandpage.com/Evelmusic

 

 

“La testa di compleanno”: otto brani di pura adrenalina per lo strepitoso esordio di Quell’Uomo!

27 Mag

QuellUomoLaTestadiCompleannoCOVERweb(aRtLoVeR)

Beffardi, freschi, adrenalinici e schietti, i Quell’Uomo! (Meky – voce/chitarra, Ricky – chitarra/basso, Dave – synth/drum machine e Giacomo – batteria) sin dai loro primissimi passi nel mondo della musica si sono sempre divertiti a provocare con giochi di parole e con ammiccamenti melodici e ritmi coinvolgenti che mascherano alle orecchie più distratte le denunce e le provocazioni contenute nei testi, sempre sospesi tra sarcasmo e ribellione, tra rivelazione e tagliente ironia.

Il 28 maggio 2016 vede la luce il loro primo lavoro sulla lunga distanza, “La testa di compleanno”, che conferma e consolida la predisposizione del gruppo a guardare il mondo da angolazioni nuove ed insolite, attraverso un convincente mix di generi musicali che ne rende subito riconoscibile la firma, consacrandoli come giovane promessa dell’indie-rock nostrano.

Anticipato dal singolo “I maledetti gatti e Murphy” (qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=pamoFsIsEto), questo nuovo lavoro propone otto tracce per mezz’ora di musica diretta e travolgente, che farà ballare ma anche riflettere.

Il disco “La testa di compleanno” verrà presentato live il 28 maggio

a partire dalle 21,30 @Lobo Loco di Ferrara (via Borgo di Sotto, 7)

INGRESSO LIBERO

*

I Quell’Uomo! sono:

Meky – voce/chitarra

Ricky – chitarra/basso

Dave – synth/drum machine

Giacomo – batteria

*

LINK UTILI:

Pagina FB:

https://www.facebook.com/quelluomoofficial

Canale YT:

https://www.youtube.com/channel/UCFO5bebsNWFHFK5xlEaF5BQ

Spotify:

https://play.spotify.com/artist/3gL97DDPomIw6C8pzqjQXQ

Instagram:

https://www.instagram.com/quell_uomo_official/

Twitter:

https://twitter.com/quelluomoband

*

BIOGRAFIA QUELL’UOMO!

I Quell’Uomo! sono una formazione giovane, nata nel 2013 in terra veneta, precisamente a Rovigo, città amata/odiata dalla band che proprio dalle storie quotidiane vissute nei sobborghi rodigini trae spunto per i propri testi sempre in bilico tra sarcasmo e ribellione, tra sentimento e tormento. Inizialmente si trattava di un progetto solista di Meky, cantautrice spregiudicata e alternativa, e i brani erano di matrice indie-rock con i consueti testi in italiano ma con arrangiamenti acustici. Ben presto però Meky ha trovato in Giacomo, Ricky e Dave degli altrettanto determinati collaboratori, completando a vicenda le proprie esigenze artistiche, ed ecco che i Quell’Uomo! sono diventati a tutti gli effetti una band, rendendo nel frattempo elettriche le loro performance.

Particolarità dei Quell’Uomo! è che tutti i membri provengono da generi musicali estremamente diversi e il loro sound riesce a trarre linfa vitale e spunti insoliti da tutti i singoli background, senza risultare per questo dispersivo ma anzi decisamente convincente ed innovativo. Nella musica dei Quell’Uomo! il punk incontra i synth, il cantautorato incontra la dance elettronica e la loro ricetta personalissima e travolgente rende riconoscibile da subito la firma della band, cosa che difficilmente accade in formazioni così giovani.

Per quanto riguarda i testi, i Quell’Uomo! trattano temi complessi ma lo fanno in chiave tragicomica, grazie alla loro innata caratteristica di saper guardare il mondo da angolazioni diverse, spesso singolari e inaspettate.

La band è molto attiva anche per quanto riguarda i live: partecipa a diversi contest, svariati eventi e manifestazioni nonché realizza date sparse soprattutto per il Veneto.

Nel mese di luglio 2015 esce il primo EP, “Il parto e l’ornitorinco”, composto da quattro tracce ed interamente autoprodotto. Il primo singolo è intitolato “L’amor(t)e”.

Il 28 maggio 2016 esce il primo album, “La testa di compleanno”, che contiene otto tracce, tra cui il nuovo singolo “I maledetti gatti e Murphy”, di cui è stato realizzato anche un videoclip visualizzabile sul canale Youtube della band a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=pamoFsIsEto.

Diverse radio hanno subito notato e apprezzato i Quell’Uomo! decidendo di mettere in rotazione i loro singoli, facendo così dei Quell’Uomo! la nuova giovane promessa del rock nostrano.

Preparatevi ad un Natale diverso con “M.K.M.A.” dei Marijuanal

16 Nov

MarijuanalA6conLOGOrid2(d)(aRtLoVeRs)A distanza di circa un anno dalla genesi del disco d’esordio “Stoned Punk”, che li ha consacrati tra le migliori realtà emergenti nel panorama hardcore internazionale (con brani che hanno scalato rapidamente le classifiche di gradimento e si sono fatti notare anche dalla storica etichetta americana Epitaph), gli italianissimi Marijuanal tornano con una nuova autoproduzione per augurare a tutti uno splendido Natale… a modo loro.

M.K.M.A. (Merry Kiss My Ass)”, nuovo singolo e videoclip in uscita il 23 Novembre (ma da oggi in anteprima su Italia di Metallo, Ondalternativa e RockGarage), non lascia infatti dubbi sul suo tema: Spear e Piledriver vogliono distruggere a suon di schitarrate e ritmi sostenuti la melensa e patinata ipocrisia che spesso viene perpetuata durante le grandi abbuffate natalizie con tutta la famiglia riunita, creando a volte situazioni di grande disagio.

Mixata e masterizzata da Joel Evenden (Zucchero, Rod Stewart, Eric Clapton, BB King…), “M.K.M.A. (Merry Kiss My Ass)” si prepara a stravolgere il vostro prossimo Natale e forse anche quelli a venire.

Qui il video, filmato ed editato da Andrea Bonfanti (regista noto per alcuni spot per Vodafone, Samsung, Apple…) che da oggi fino al 23 Novembre sarà in anteprima esclusiva su Italia di Metallo, Ondalternativa e RockGarage:

https://www.youtube.com/watch?v=gtFXMpIUYVE

* * * *

BIOGRAFIA MARIJUANAL

I Marijuanal nascono in provincia di Rovigo tra Marzo e Aprile 2013 per volontà di Spear (voce, chitarra), desideroso di tornare a suonare alcuni dei generi da lui più amati: hardcore, metal, thrash degli ‘80, punk. Ad accompagnarlo in questo progetto giunge ben presto Piledriver (basso). Dall’esplosiva combinazione delle idee dei due artisti, il progetto Marijuanal, che sembrava esser nato solo per dar sfogo ad impulsi di matrice hardcore, prende forma e inizia a delinearsi in qualcosa di più completo.

Così i due producono il primo demo, nell’estate del 2013, intitolato “Garbage Paradise”, contenente quattro pezzi, e a Settembre 2013 si assiste già ad una prima svolta nel loro sound, con il secondo demo, dall’evocativo titolo “Greatest (s)hits”, che segna un netto miglioramento compositivo e sonoro.

Da quel momento Spear e Piledriver lavorano sodo per raggiungere il tipo di suono che volevano trasmettere e finalmente, nell’Agosto 2014, danno alle stampe il debut album “Stoned Punk” -mixato e masterizzato a New York da Bob Davodian (Randall Flagg, Divine Rapture…) – nuovo tassello della loro inarrestabile crescita sonora.

Diversi brani tratti da questo primo lavoro raggiungono ottimi piazzamenti nelle classifiche internazionali: “Alone”, il primo singolo tratto dal disco, entra infatti direttamente al numero 1 nella classifica punk di Soundclick su un totale di oltre 18000 canzoni, nonché 47° nella classifica rock, su un totale di oltre 251000 canzoni; il secondo singolo, “No Pussies In The Skatepark” (per il quale è stato anche realizzato un video totalmente DIY a budget praticamente 0) entra al numero 4 nella classifica punk; “1984”, terzo singolo e secondo videoclip del duo, arriva al numero 1 sia nella categoria punk che nella categoria rock (su un totale di oltre 255369 canzoni) ed, ancora, “Blood” raggiunge la posizione 23 nella categoria metal, su un totale di 107324 canzoni, e “Blotter” arriva al numero 3 nella categoria alternative (su 189494 canzoni) e al numero 1 nella categoria nu-metal.

Su Reverbnation i Marijuanal raggiungono poi la posizione 1 sia nella chart punk locale che in quella nazionale mentre nella global chart punk sono riusciti a classificarsi alla 31^ posizione.

I brani della band si sono fatti apprezzare anche sul sito della Epitaph, leggendaria label punk (di Brett Gurewitz, chitarrista dei Bad Religion) e sono presenti nelle playlist di diverse radio a livello internazionale (dalla California alla Florida, dall’Argentina al Brasile, dalle Filippine al Canada, senza trascurare ovviamente l’Italia…) nonché presenti in diverse compilation.

A Novembre 2015 Spear e Piledriver tornano sulle scene con un nuovo singolo, il cui sound è influenzato dal j-rock, e con il relativo videoclip divertente e provocatorio. Il titolo del brano è “M.K.M.A. (Merry Kiss My Ass)”.

Mix e mastering di questo nuovo pezzo sono stati curati da Joel Evenden (BB King, Zucchero, Rod Stewart, Eric Clapton, etc.) mentre il regista del video è Andrea Bonfanti (noto per diversi spot pubblicitari per Vodafone, Samsung, Apple…). Il tema del singolo è, come si può dedurre dal titolo, il Natale. Per questo i Marijuanal, con la loro solita ironia e impetuosità, ci faranno entrare a loro modo nel clima natalizio…

Line up:

Spear Papela: Voce, chitarre, e-drum

Leo “Piledriver” Sama: Basso, e-drum

Link utili:

https://www.facebook.com/pages/Marijuanal/354225004678277

https://twitter.com/marijuanalband

http://www.youtube.com/user/marijuanalband

http://www.reverbnation.com/marijuanal

https://marijuanalband.bandcamp.com/

Per acquistare “Stoned Punk”:

http://www.amazon.com/Stoned-Punk-Explicit-Marijuanal/dp/B00NAQ0TBQ/ref=sr_1_1?s=dmusic&ie=UTF8&qid=1412504465&sr=1-1&keywords=Marijuanal

* * * * * * *