Archivio | News RSS feed for this section

“L’anno che verrà”: un augurio per il nuovo anno con Dalla e con Arau

19 Dic

Arau-L'ANNO CHE VERRA'_SINGOLOwebDopo l’uscita del cortometraggio “Un’altra musica”, in cui il cantautore Arau ha incarnato uno dei tanti artisti che negli anni, con la speranza di trovare ascoltatori per la propria musica, si sono ritrovati a ripercorrere le strade già percorse dai loro miti del passato (e che potete rivedere tramite questo link: https://youtu.be/gVkTWbT-sP0) esce oggi ufficialmente il singolo “L’anno che verrà”, eseguito dal vivo nel cortometraggio.

Il brano non è una semplice cover ma è la personale rivisitazione che il musicista sardo ha fatto del capolavoro di Lucio Dalla in compagnia della sua fedele chitarra Slide Weissenborn da ginocchia, ormai marchio di fabbrica della musica di Arau.

Trovate il singolo qui:

Spotify

https://open.spotify.com/track/3ZWDanXR4k02OR3sdwAE9C

iTunes

http://itunes.apple.com/album/id1446800082?ls=1&app=itunes

Deezer

http://www.deezer.com/album/81914322

L’anno che verrà” nell’originale versione di Arau è inoltre disponibile in tutti i maggiori store musicali (Youtube, Amazon, Google Play, Napster, Shazam e molti altri).

Credits:

Riadattamento musicale de “L’anno che verrà” (L. Dalla) scritta da Arau

Registrato al Boat Studio di Marco Paradisi (www.boatstudio.it)

Voce, slide weissenborn: Arau

Basso: Marco Paradisi

Piano elettrico: Dennis Borgatti

Batteria: Daniele Berni

Prodotto da Arau

Link utili:

Sito web ufficiale – www.arau.it

Pagina facebook – https://www.facebook.com/ArauMusic

Annunci

Gran Torino – “Abbracciami” è il nuovo singolo che anticipa il secondo album della band

10 Dic

In un mondo che gira frenetico, i Gran Torino ci ricordano limportanza di un abbraccio

GranTorinoAbbracciamiBackstage

A pochi mesi dall’uscita di “Che fine vuoi?“, brano che ha inaugurato il nuovo percorso artistico dei Gran Torino, la band bolognese torna con un nuovo singolo e videoclip, “Abbracciami“, importante conferma per Daniele Berni (voce e batteria) e Marco Paradisi (chitarre, basso) dopo gli apprezzamenti ricevuti con l’album d’esordio, “Albero e Terra“.

L’apporto innovativo dell’elettronica, delicata eppure incisiva all’interno dei solchi scavati nel rock passionale dei Gran Torino, dà vita ad un nuovo brano travolgente e potente… come un abbraccio.

La band spiega così il brano:

«”Abbracciami” ci ricorda come troppo spesso tutto ciò che diamo per scontato riesce a sorprenderci. Nel bene e nel male.

E a volte ci sorprende l’incapacità di riuscire a tenerci stretto chi più amiamo, di cui restano alla fine solo i ricordi…».

Il videoclip, completamente pensato e realizzato da Street Style Studio, con cui la band ha già lavorato per il videoclip di “Che fine vuoi?“, è una danza di immagini intima ed introspettiva e descrive, con linguaggi e metalinguaggi artistici diversi, la potenza di un abbraccio tra anime che si attraggono vorticosamente.

Qui il video:

*

CREDITS:

Location:
Piazza di Porta San Felice – Bologna

Interpreti:
Isidora Balberini
Niko Stasi

Produzione video:
http://www.streetstylestudio.com

Regia e script:
Debora Sforzini

Direzione della fotografia e Color Grading:
Daniele Poli

MUA:
La Fleur Make Up

Link utili:

FB – https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC/

INSTAhttps://instagram.com/gran_torino_bologna

TWhttps://twitter.com/GranTorino0001

YT – https://www.youtube.com/channel/UCG3tbNHK9EQrP-roYvwtzCg

*

ABBRACCIAMI (Testo e musica: Gran Torino)

Mi pensi, io vedo

Ti perdi, io credo

Tu credi che io pensi,

ti perdo e non vedo.

 

Non resta che spogliarci adesso…

e adesso posso urlarti questo:

 

Abbracciami.

Hai abbracciato mai?

Una volta sola?

E c’era una volta!

 

Ti penti, io nego.

Mi cerchi, io prego.

Tu preghi e poi ti penti,

ti cerco e poi nego.

 

Non resta che spogliarci adesso…

e adesso posso urlarti questo:

 

Abbracciami.

Hai abbracciato mai?

Una volta sola?

E c’era una volta!

 

*

BIOGRAFIA GRAN TORINO

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

* * * * * * * * * * * *

“Abbracciami” dei Gran Torino in anteprima su Shiver e Son Of Marketing

3 Dic

GT1

Da oggi il videoclip di “Abbracciami“, nuovo singolo dei Gran Torino, sarà in anteprima su Shiver e Son Of Marketing. Guardatelo qui:

Shiver (ITA): http://www.shiverwebzine.com/2018/12/03/gran-torino-in-anteprima-il-video-di-abbracciami/

Son Of Marketing (ENG): https://sonofmarketing.com/2018/12/03/video-premiere-gran-torino-abbracciami/

*

BIOGRAFIA DELLA BAND

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

I Gran Torino sono:

Daniele Berni (voce, batteria)

Marco Paradisi (chitarre, basso)

*

LINK UTILI:

Albero e Terra” su Spotify:

https://play.spotify.com/album/41dpfIV8BBevXKT3KWP9h0?play=true&utm_source=open.spotify.com&utm_medium=open

Albero e Terra” su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/album/albero-e-terra/id930424801

La pagina fb della band:

https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC

* * * * * * * * * * * *

“L’anno che verrà” diventa tutta “Un’altra musica” con Arau

11 Set

5

Se l’anno solare inizia a gennaio, il vero “nuovo inizio”, cioè il vero “nuovo anno”, per molti si inaugura a settembre quando, terminate le vacanze estive, riaprono le scuole e le aziende, tutti tornano a lavoro e si comincia a pensare all’“anno che verrà”, lavorando sui progetti da portare avanti fino alla prossima estate.

Per Arau i prossimi mesi saranno ricchi di eccezionali “incontri” con alcuni dei più grandi artisti della musica italiana, che il cantautore sardo (ma bolognese d’adozione) ha deciso di rivisitare con il suo particolare stile, riarrangiandone i successi con la sua chitarra Slide Weissenborn da ginocchia.

Non un semplice progetto di cover, ma un percorso inedito, a metà tra il rispettoso omaggio e un viaggio tra le proprie radici, che il cantautore ha deciso di cominciare proprio celebrando “L’anno che verrà”. Attraverso le note della sua chitarra Arau “incontrerà” così l’immenso Lucio Dalla, varcando la soglia dei suoi “ambienti sonori” ma anche fisici, come quelli della storica trattoria “da Vito”, a Bologna, luogo simbolo dove negli anni ’60 si riunivano i cantautori più in voga, tra cui lo stesso Dalla, e diventato un luogo di culto per molti ragazzi che arrivavano da tutta Italia con la speranza di poter incontrare i loro artisti preferiti.

Arau ha dato forma e sostanza a questo incontro con Dalla attraverso un vero e proprio cortometraggio, intitolato “Un’altra musica”, che è ben più di un videoclip. Su sceneggiatura dello stesso Arau (alias Toni Cogoni) e del regista Gianluca Caprara, che ha curato anche il montaggio insieme al regista del videoclip Oscar Serio, “Un’altra musica” trasporta in un luogo senza tempo, in cui la storia della musica e le radici del cantautore sardo si incontrano, dando vita ad un lavoro che con leggerezza e passione riesce a mostrare un inedito Arau tra le corde di Dalla ma anche un inedito Dalla tra le corde di Arau.

Protagonisti del cortometraggio, oltre allo stesso Toni, sono anche il cantautore e conduttore radiofonico Franz Campi (poliedrico artista che, tra le tante attività e collaborazioni, è anche autore di “Banane e Lamponi” di Gianni Morandi) e l’altrettanto eclettica attrice e cantautrice Anita Giovannini (che vanta nel suo curriculum anche una collaborazione con il leggendario “clown” Jango Edwards).

Un ringraziamento particolare inoltre è riservato a Licia Navarrini, attrice e comica nota soprattutto per il suo ruolo di Balia Bea della Melevisione, che per un mese ha dato lezioni di recitazione  ad Arau presso il Teatro del Navile di Bologna, da lei gestito e fondato da Nino Campisi nel 1998 con il patrocinio proprio di Lucio Dalla (per chiudere il cerchio!).

Insomma, il vero “anno nuovo” è alle porte e chi vuole festeggiarlo con Arau può guardare qui la versione integrale del cortometraggio “Un’altra musica” con la sua personale rivisitazione de “L’anno che verrà” di Lucio Dalla:

https://youtu.be/gVkTWbT-sP0

Credits video:

Sceneggiatura:

Toni Cogoni/Gianluca Caprara

Regia e montaggio:

Gianluca Caprara

Regia videoclip e montaggio videoclip:

Oscar Serio

Credits audio:

Riadattamento musicale de “L’anno che verrà” (L. Dalla) scritta da Arau

Registrato al Boat Studio di Marco Paradisi (www.boatstudio.it)

Voce, slide weissenborn: Arau

Basso: Marco Paradisi

Piano elettrico: Dennis Borgatti

Batteria: Daniele Berni

Prodotto da Arau

Link utili:

Sito web ufficiale – www.arau.it

Pagina facebook – https://www.facebook.com/ArauMusic

Il nuovo anno di Arau

3 Set
5
Se l’anno solare inizia a gennaio, il vero “nuovo inizio” e quindi il vero “nuovo anno” è per molti il mese di settembre quando, terminate le vacanze estive, riaprono le scuole e le aziende, si torna a lavoro e si inaugurano i progetti da portare avanti per il nuovo anno. E questo nuovo anno per il cantautore ARAU sarà ricco di grandi incontri con alcuni tra i più grandi artisti della musica italiana, che il cantautore sardo (ma bolognese d’adozione) omaggerà attraverso il suo particolare stile. Per Arau sarà insomma un nuovo anno di grande fermento!
Ad inaugurare questo percorso ci sarà poi un incontro magico: attraverso le note della sua chitarra, infatti, Arau si troverà a vivere per qualche minuto negli stessi ambienti sonori dell’immenso Lucio Dalla.
Dovete attendere solo qualche giorno, perché stiamo per entrare davvero ne… “L’anno che verrà”.

“Che fine vuoi?”: l’incommensurabile potere delle tempeste emotive e le loro conseguenze nel nuovo singolo dei Gran Torino

12 Lug

DSC_0048Il perfetto equilibrio del mondo evidenzia che nulla esiste senza il suo opposto: nero/bianco, ombra/luce, temporale/sole… Ogni lato oscuro ha sempre il suo contrario e sei tu che scegli il tuo percorso. Perciò tu “Che fine vuoi?”. Con questa domanda riprende anche il viaggio musicale dei Gran Torino, che proprio con il singolo “Che fine vuoi?” tornano quest’estate sulle scene, in attesa del nuovo album in uscita nel 2019.

Con questo nuovo brano i rocker bolognesi confermano il loro stile dolceamaro, ancora una volta fatto di contrasti, di dualismi che si risolvono nel loro alternarsi armoniosamente: rabbia e dolcezza, potenza ed eleganza, rock e melodia.

Che fine vuoi?” sublima un momento di massimo sconforto e ne mostra l’essenza ancora una volta in bilico tra due opposti: la totale distruzione e la creazione generatrice. Quando ci si trova dentro ad una tempesta può capitare di non aver la forza di reagire, di sentirsi alla deriva, inermi di fronte alla potenza di un destino apparentemente avverso. In quel momento ci si può lasciar andare oppure si può decidere di reagire, ricordandoci che la vita è sempre in grado di riservare delle sorprese.

E tu… che fine vuoi?

Guarda qui il videoclip:

https://www.youtube.com/watch?v=LsA8ggaa8I4

Credits:

Musica e testo: Gran Torino

Location: Mutonia, Santarcangelo di Romagna

Interprete: Silva ProiettiSeconda Materia

Produzione video: http://www.streetstylestudio.com

Regia e script: Debora Sforzini

Direzione della fotografia e Color Grading: Daniele Poli

I Gran Torino sono:

Daniele Berni (voce, batteria)

Marco Paradisi (chitarre, basso)

Link utili:

FB – https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC/

YT – https://www.youtube.com/channel/UCG3tbNHK9EQrP-roYvwtzCg

* * *

BIOGRAFIA GRAN TORINO

Gran Torino” come il film di Clint Eastwood, pieno di rabbia e di dolcezza. Gran Torino come quella vecchia auto della Ford, che miscelava potenza ed eleganza. Gran Torino come questo esplosivo duo bolognese dall’originale formazione, che vede Daniele Berni alla voce e alla batteria e Marco Paradisi al basso e alla chitarra; un nome perfetto, scelto dai due per far “uscire allo scoperto” una band che in realtà, dicono, “esiste da sempre, come la nostra amicizia”.

Berni e Paradisi suonano infatti insieme dal 1998 ma solo nel 2013 hanno deciso di fondere le rispettive anime musicali in questo progetto che, dopo un intenso lavoro di scrittura e arrangiamenti, si è finalmente rivelato ad ottobre 2014 con la pubblicazione di “Albero e Terra”, l’album d’esordio, che ha permesso di scoprire una band dotata di grande comunicatività, un raffinato talento e una devastante potenza rock.

Dopo il successo di “Albero e Terra”, il duo di Bologna torna sulle scene nell’estate 2018 con un nuovo singolo, “Che fine vuoi?”, che anticipa il secondo album, in uscita nel 2019. Il nuovo brano conferma lo stile della band ma mostra contemporaneamente un’apertura verso suoni sintetici e una più moderna sperimentazione che rende ancora più corposa la particolare attitudine rock dei Gran Torino.

* * * * * * * * * * * *

“Che fine vuoi?” – Il nuovo singolo e videoclip dei Gran Torino da oggi in anteprima esclusiva su I Think Magazine

10 Lug

DSC_0024

La vita è un viaggio bellissimo fatto di canzoni che scandiscono ricordi e i ricordi sono il carburante per continuare ad andare. Vale sempre la pena scoprire nuovi orizzonti: quelli belli da raggiungere, quelli brutti da cui scappare e poi ricominciare. Tutto ha fine. Ma solo se lo si permette. Tu che fine vuoi?

Da oggi in anteprima esclusiva su I Think Magazine e dal 12 luglio ufficialmente su tutti i canali “Che fine vuoi?”, il nuovo singolo dei Gran Torino.

Guarda qui il videoclip in anteprima esclusiva:

http://www.ithinkmagazine.it/video-anteprima-gran-torino-che-fine-vuoi/

 

I Gran Torino sono:

Daniele Berni (voce, batteria)

Marco Paradisi (chitarre, basso)

* * *

Link utili:

FB – https://www.facebook.com/GRANTORINOMUSIC/

YT – https://www.youtube.com/channel/UCG3tbNHK9EQrP-roYvwtzCg