“Tu ridevi spesso”, il nuovo singolo e videoclip degli Inverso, con la partecipazione di Roberto Angelini e Piercortese

15 Lug

INVERSO Tu ridevi spesso (aRtLoVeRs)L’originale percorso “videografico” che sta accompagnando ciascun pezzo di “Una vita a metà”, il secondo album degli Inverso, si arricchisce oggi con l’uscita del nuovo singolo “Tu ridevi spesso”, insieme all’immancabile videoclip, diretto come sempre da Isabella Aniasi.

Questa terza pubblicazione ufficiale (dopo “Bella de papà” e “Ricordi di gioventù”), conferma la ricetta musicale della band romana, con quel mix effervescente di cantautorato, folk, tradizione e richiami jazz, condito con la grande capacità di raccontare storie divertenti e argute nei testi sempre azzeccati.

Non mancano infine gli ospiti, infatti tra i tanti amici che si sono simpaticamente prestati a far da protagonisti, in questo video troviamo anche due grandi artisti romani come Roberto Angelini e Piercortese.

Con la sua delicata spensieratezza e il suo lieve tono malinconico, “Tu ridevi spesso” è perfetta per accompagnarvi piacevolmente nei caldi pomeriggi estivi, sorseggiando freschi cocktail in riva al mare e canticchiando nella mente “ma ho ancora di svegliarmi così con le tue mani tra i capelli”.

Qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=aodCkE4efNc

 

LINK UTILI:

Pagina FB: https://www.facebook.com/Inverso-136636889871368/?fref=ts

Canale YT: https://www.youtube.com/user/bandinverso

Profilo TW: https://twitter.com/inverso_band

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: