Mizio Vilardi: Anteprima live per l’ep d’esordio “Radici sotto i piedi”

21 Set

Mizio Vilardi - Locandina anteprima live Radici Sotto I Piedi (aRtLoVeRs)

Con un solo brano Mizio Vilardi seppe, poco più di un anno fa, conquistare numerosi ascoltatori sedotti da una voce tanto calda e suadente nonché da una musica semplice eppur elegantissima. Quel brano era “Flow”, primo passo da solista per questo cantautore che da poco aveva abbandonato i ciuffi ribelli e l’anima rock (suoi status symbol nelle band di cui ha fatto parte, in particolare i più recenti e ben noti Convira) e già con questo singolo era riuscito ad affascinare vecchi e nuovi ascoltatori, presentandosi ai nuovi con una sincerità pura e disarmante e ai vecchi con una veste del tutto nuova ed inaspettata.

Sull’onda del successo di “Flow” quindi, Mizio Vilardi ha deciso di dar vita ad un intero ep a suo nome. Nasce così “Radici sotto i piedi”, composto da cinque brani tra i più rappresentativi di questo nuovo percorso intimista dell’autore che, in compagnia della fedelissima cantautrice Cloud e di altri musicisti di altrettanto talento, uscirà ufficialmente in tutti gli stores il prossimo 15 Ottobre.

Per presentare questo suo nuovo lavoro, nonché primo della carriera da solista, Vilardi ha deciso – come il titolo stesso del disco suggerisce – di ripartire dalle sue radici, dalla sua terra; per questo l’intero ep sarà presentato in un’esclusiva anteprima live sabato 3 Ottobre, a partire dalle ore 20, nel Centro Culturale Auditorium della Parrocchia San Domenico di Molfetta (BA). Durante il live potrete ascoltare sia le canzoni di Mizio Vilardi e sia brani noti di altri artisti che Mizio rileggerà a suo modo, personalizzandoli in maniera originale.

La serata sarà condotta dalla presentatrice Mara Annese, mentre sul palco, oltre a Vilardi e Cloud, sarà presente Cetta Annese con il suo violino. E, a proposito di violini, le corde emozionali che saranno toccate durante questo esclusivo evento varranno la curiosità di un ascolto, perché tante saranno le sorprese per i presenti.

Non mancate quindi sabato 3 Ottobre a partire dalle ore 20,00 presso il Centro Culturale Auditorium della Parrocchia San Domenico di Molfetta (BA). Ingresso gratuito.

* * * * * * *

BIOGRAFIA MIZIO VILARDI

Mizio Vilardi, al secolo Maurizio Vilardi, è nato a Molfetta il 15 maggio del 1988. Dall’età di diciassette anni ha iniziato a suonare la chitarra ma ha convissuto con la musica già da molto tempo prima, grazie ai numerosi ascolti dei genitori e grazie ad una sorella maggiore con un passato da musicoterapeuta, che sin da bambina era solita riempire la casa di strumenti musicali e trofei.

Ben presto Mizio ha cominciato a suonare in diverse band, maturando così preziose esperienze e cominciando a sperimentarsi come autore, finché, all’età di venticinque anni, ha deciso di ripartire soltanto da sé, con un progetto personale chiamato semplicemente con il suo nome e presentato nel 2014 con il brano “Flow”, nato in collaborazione con alcuni straordinari musicisti (la cantautrice Cloud, il polistrumentista Alex Grasso e la compianta violinista Gabriella Cipriani, cui sarà dedicato il brano “Occhi aperti (so far, so close)” primo singolo del primo ep dell’artista) che hanno voluto far proprie le intime composizioni di Vilardi, impreziosendole con la loro sensibilità.

Attualmente l’artista vive a Roma e, per professione, indossa una mimetica. Oltre a dedicarsi alla musica, ama scrivere ninna nanne e poesie, molte delle quali si perdono nel disordine che “spesso genera la vita, laddove l’ordine spesso genera l’abitudine”, come ben profetizzò Henry Adams.

Le composizioni di Mizio Vilardi hanno l’anima del pop d’autore ma sono sempre contaminate con i suoni del mondo, in cui voce, musica e testi riflettono l’introspezione di questo raffinato progetto artistico, mostrandone apertamente la sua essenza non solo musicale ma anche poetica e filosofica.

Dopo essersi presentato con “Flow”, Mizio ha raccolto alcuni brani più importanti del suo repertorio e li ha pubblicati il 15 Ottobre 2015 nel suo primo ep, “Radici sotto i piedi”, che già dal titolo mostra la volontà di non dimenticare mai le proprie origini ma contemporaneamente di proseguire il proprio cammino. Ovunque esso porti.

Link utili:

Pagina FB:

https://www.facebook.com/pages/Mizio-Vilardi/229892440497912?fref=ts

Ascolta qui “Flow:

https://soundcloud.com/artlovers-promotion/mizio-vilardi-feat-cloud-flow

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: